Pubblicato in: Le ricette

Frittelle di mele

Portiamo la frutta in tavola, ma come dessert questa volta. Voglio mostrarvi che con una semplice mela si può realizzare qualcosa di super goloso: una merenda o un fine pasto insolito. Deliziose mangiate da sole, ancora di più se accompagnate ad un gelato alla crema o a qualche marmellata.
Facilissime da preparare, segnatevi la ricetta.
———————————-
•Ingredienti per 20 frittelle
2 mele
200 gr di farina
220 ml di latte
2 uova
80 gr di zucchero
Cannella (facoltativa)
1/2 bustina di lievito per dolci
Zucchero a velo
Olio per friggere
———————————-
•Procedimento
Se deciderete di utilizzare la cannella, lasciatela a bagno nel latte almeno 20 minuti. Tagliate le mele come più preferite. Se avete un leva torsolo usatelo ed otterrete una frittella perfetta e rotonda. Io che invece il lavatorsolo non ce l’ho, ho tagliato le mele a spicchi.
In una ciotola aggiungete le uova e lo zucchero, mescolate e unite il latte ( se avete messo a bagno la cannella in precedenza, toglietela). Aggiungete la farina ed il lievito setacciati, mescolate velocemente per evitare la formazione di grumi. Fate riposare la pastella per 30 minuti a temperatura ambiente. Trascorso il tempo di riposo, prendete ogni mela e passatela nella pastella aiutandovi con una forchetta. Friggete in abbondante olio caldo, girando ogni tanto i lati fino a completa doratura. Trasferite ogni frittella di mela su di un piatto con carta assorbente e cospargete con zucchero a velo. Le frittelle di mele sono pronte per essere mangiate! Facile no?

Trovate il menù completo qui

Annunci
Pubblicato in: Le ricette

Verdure Sabbiose

Un contorno colorato, veloce da preparare, facile, gustoso e croccante. Lasciatevi conquistare da questa teglia di verdure sabbiose al forno. Ideale per accompagnare sia piatti di carne che di pesce. In realtà non ci sono particolari tipi di verdura da utilizzare. È una di quelle ricette che permette di svuotare il frigorifero. Io vi farò da linea guida, ma sentitevi libere di eliminare o aggiungere tutti gli ortaggi che preferite.
———————————-
• Ingredienti per una teglia
1cipolla rossa
2 peperoni
3 zucchine
2 patate
1 melanzana
1 spicchio d’aglio
1 rametto di rosmarino
Pane grattugiato
Olio e sale
———————————-
•Procedimento
Lavate e tagliate grossolanamente i peperoni, le zucchine e la melanzana. Pelate e pulite sia le patate che la cipolla. Mettete tutte le verdure in una pirofila da forno. Condite con olio, sale e aglio. Se amate l’effetto grossolano come me, frullate del pane vecchio che avete in casa, se non ne avete va bene anche quello già grattugiato che troverete in qualsiasi negozio di alimentari e ricopriteci la verdura. Mescolate per bene tra di loro tutti gli ingredienti, aggiungete ancora un filo d’olio prima di infornare. Cuocete a 180° per circa 30 minuti. Portate in tavola e buon appetito.

Trovate il menù completo qui

Pubblicato in: Le ricette

Torta Rustica

La torta rustica salata è adatta ad un buffet, ad un apericena, ad un piatto unico. Se amate la linea e i cibi super sani, ve lo dico… andate da un’altra parte! Ahahahah! Questa di sano ha poco e niente, in compenso è davvero molto buona. La ricetta nasce come ricetta per il Bimby, me l’ha passata un’amica che il Bimby però non ha. Quindi sia io che lei abbiamo eseguito tutto a mano. Ovviamente ho riportato qualche modifica. Vi lascio volentieri gli ingredienti e i vari passaggi. Una cosa vi chiedo… sporcatevi le mani di farina ogni tanto!!! Impastate!!! Non affidatevi sempre ad un macchinario che fa le cose al posto vostro. Dove sta se no la soddisfazione? Provatela e fatemi sapere.
———————————-
• Ingredienti
500 gr di farina
100 gr di patate lesse
50 gr di burro morbido
2 uova
150 gr di latte
1 cubetto di lievito
1 bicchiere di acqua tiepida
100 gr di prosciutto cotto
8 wurstel
150 gr di provolone piccante
1 pizzico di sale e pepe
1 cucchiaino di zucchero
———————————-
•Procedimento
Tagliate a cubetti i wurstel, il prosciutto e il provolone. Inserite in un contenitore le uova, il burro, il lievito e un cucchiaino di zucchero. Per il lievito, fatelo sciogliere in un bicchiere di acqua tiepida e rovesciate l’intero contenuto nel contenitore. Iniziate a mescolare tra di loro gli ingredienti. Aggiungete metà dose di farina, le patate, un pizzico di sale, pepe e ciò che avete tagliato a cubetti, quindi i wurstel, il prosciutto e il provolone. Lavorate energicamente il tutto. Andate ad aggiungere la parte mancante di farina e il latte. Se vedete che l’impasto rimane secco e duro potrete aggiungere ancora 2 tazzine di latte. Mescolate, mescolate e mescolate. Trasferite in una teglia rotonda da forno e fate cuocere a 220° per 20 minuti. È buona calda, tiepida, fredda… è buona anche il giorno dopo. È buona e basta!!!

Trovate il menù completo qui

Pubblicato in: Le ricette

Frisa di grano duro con ricotta, prosciutto crudo e fichi

Lo ammetto… non è opera mia. Nel senso non l’ho inventata io, sono stata ispirata dalle varie foto che circolavano su Instagram. A forza di vedere tutta questa bontà fotografata mi son detta “che faccio non replico?” Ed eccomi qui, non solo a replicare, ma anche a condividere. So per certo che ci saranno tanti amanti dei fichi tra voi lettori.
Ideale per una merenda salata, ottimo in un buffet, un aperitivo, o un apericena. Se vi piace l’abbinamento dolce/salato questo fa al caso vostro. Andiamo a gustarci una bella Frisa.
———————————-
•Ingredienti per 1 Frisa
1 Frisa
2 Fettine di Prosciutto Crudo
2 Cucchiaini di Ricotta
1 Fico
———————————-
Procedimento
Prendete una Frisa, possibilmente di grano duro, spalmate sopra 2 cucchiaini belli carichi di Ricotta. Una spolverata di sale e un filo d’olio. Successivamente disponete due fettine di Prosciutto Crudo. Lavate il fico e tagliatelo a metà senza togliere la pelle. Se lavata, è buona anche quella!!! Adagiate le due metà sulla Frisa et voilà, un ottimo finger food da proporre!

Trovate il menù completo qui!!

Pubblicato in: Le ricette

Nodini di maiale all’ aceto balsamico con prugne e cipolle in agrodolce

Avete piante da frutta? Se la risposta è no, forse in questo momento posso dire di ritenervi fortunati… se la risposta è sì… capirete la mia disperazione. In questo periodo dell’anno solo prugne… prugne e ancora prugne… dopo averle mangiate così direttamente dalla pianta… dopo aver fatto kg e kg di marmellata… dopo averle regalate…dove le metto tutte queste prugne? Nella carne!!! 😆😆😆 Ed è cosi che nascono i nodini di maiale con prugne e cipolle di Tropea all’ aceto balsamico. Un secondo piatto strepitoso dal gusto unico. Amate l’agrodolce? Seguite la ricetta!
———————————-
•Ingredienti per 4 persone
8 nodini piccoli di maiale
8 prugne
1 cipolla di Tropea
1 tazzina di aceto balsamico
———————————-
Procedimento
Sbucciate la cipolla e tagliatela a rondelle, lavate le prugne, tagliatele a metà e scartate il nocciolo. In una padella fate scaldare l’olio e poi adagiate cipolle e prugne. Fate cuocere a fuoco vivace per due minuti prima di unire la carne. Sfumate con l’aceto balsamico. Il dolce delle prugne mischiato all’ aceto renderà il piatto agrodolce. Da leccarsi i baffi. Fate dorare bene il tutto, finché non vedrete una leggera crosticina. I nostri nodini di maiale sono pronti. Non vi resta che gustarli. Io l’ho già fatto.

Trovate il menù completo qui!!

Pubblicato in: Le ricette, Senza categoria

Paccheri su letto di stracciatella, ripieni di pomodori secchi e ricotta

Un primo piatto nato per caso, pensando a come far fuori un vasetto di pomodori secchi sott’olio che ormai aveva preso posto fisso in dispensa. Senza perdere troppo tempo mi sono lanciata in questo esperimento. Ovviamente, come sempre del resto, ho aspettato l’autorizzazione del marito per procedere. Una volta avuta, ho dato spazio alla creatività e alla mia passione. Non poteva che nascere qualcosa di super goloso. Andiamo a vedere.
———————————-
•Ingredienti per 4 persone
280 gr di Paccheri
8 pezzi di Pomodori secchi
100 gr di Ricotta
200 gr di Stracciatella
Prezzemolo
———————————-
Procedimento
Portate ad ebollizione una pentola piena d’acqua salata e versateci i paccheri. Adagiate nel frullatore i pomodori secchi, la ricotta e la stracciatella. Frullate fino ad ottenere una crema bella densa e colorata, passatela 2 minuti sul fuoco a fiamma media. Dopo aver scolato la pasta, avrete due alternative: amalgamare il condimento direttamente alla pasta e servire, oppure come ho fatto io, farcire il pacchero con la crema e scaldarlo 40 secondi in microonde prima di portarlo a tavola. Adesso vi esporrò il mio pensiero. Starà a voi decidere quale proposta delle due mettere in atto. Sicuramente se avrete ospiti e servite come da foto farete un super figurone, meglio che al ristorante. Se invece siete di fretta ed è un pasto come un altro, la prima soluzione è più veloce e pratica. In ogni caso una bella spolverata di prezzemolo come guarnizione non guasta mai!!! Buon paccheri a tutti!

Trovate il menù completo qui!!

Pubblicato in: Le ricette, Senza categoria

~Panini di Melanzane~

Adoro adoro adoro!!! Le melanzane fatte così mi fanno davvero andare fuori di testa. Potrei fare indigestione. Rispetto ad altre mie ricette richiedono un po di lavoro… ma non è per nulla complicato prepararli. In che cosa consistono? Non sono altro che sottilissime fettine di melanzane panate disposte una sopra l’altra. Tra le fette troveremo un gustoso pezzo di fontina e del prosciutto cotto. Con questo piatto porterete in tavola tanta sfiziosità!
———————————-
•Ingredienti per 4 persone

2 melanzane
2 uova
Pan grattato
Fontina
Prosciutto Cotto
Sale
———————————-
•Procedimento

Lavate le melanzane, tagliatele a fettine sottili, disponetele all’interno di un colapasta e salatele. Lasciatele riposare più o meno per 40 minuti, così facendo perderanno tutta l’acqua che rende la melanzana amara. Nel frattempo tagliate la fontina a fettine e preparatevi anche il prosciutto cotto. Solitamente divido la fetta in due parti. Trascorso il tempo, sciacquatele e asciugatele con dello Scottex. Prendete le uova, sbattetele e iniziate a impanare le melanzane. Prima nell’uovo poi nel pan grattato. Olio bollente in padella e via… Si frigge. Man mano che saranno cotte disponetele su carta assorbente. Una volta terminato questo lavoro iniziate a farcire con formaggio e prosciutto. Continuando ad alternare, finché il tutto non assumerà la forma di un bel panino! Prima di servire 5 minuti in forno e poi tutti a tavola!!!

Trovate il menù completo qui!!

Autore: Martina Centineo

Pubblicato in: Le ricette

Orzotto con salmone e piselli

In questa prima settimana alcune delle mia colleghe mamme della rubrica hanno affrontato l’argomento “ciclo mestruale”. Ho pensato fosse carino contribuire, proponendovi un piatto che possa aiutare a ritrovare il benessere. Ci sono infatti alcuni alimenti che se assunti possono ridurre crampi, mal di pancia, e aiutano a tenere sotto controllo gli sbalzi d’umore, per esempio i legumi e i cereali.
Altri contengono gli Omega 3 che svolgono una funzione antinfiammatoria. Molto importanti anche gli alimenti contenenti magnesio, che aiutano a distendere la muscolatura uterina.
Ed ecco che da questo bel mix ho elaborato un insalata di orzotto, semplice da preparare, nutriente, gustosa e rigenerante. Un piatto unico dai mille sapori adatto comunque all’intera famiglia! Infatti troviamo l’orzo come cereale, i piselli come fonte di magnesio e per di più legumi, infine il salmone, ricco di omega 3.
———————————-
Ingredienti per 4 persone

300 g. di orzo perlato
200 g. di salmone fresco
250 g. di piselli
1 spicchio d’aglio
Olio e sale q.b.
———————————-
Procedimento

Per prima cosa mettete una pentola piena d’acqua a bollire e successivamente fate cuocere per circa 20 minuti l’orzo. Pulite e tagliate a dadolini il salmone. In una padella fate soffriggere con un filo d’olio l’aglio. Versate i piselli nella padella, subito dopo anche il salmone. Regolate di sale e cuocete per 15 minuti.
Scolate l’orzo, trasferitelo nella padella insieme al condimento e fate insaporire per 2 minuti. Volendo potrete frullare un po’ di piselli per guarnire con cremina come ho fatto io.

Trovate il menù completo qui!!

Autore: Martina Centineo

Pubblicato in: Le ricette, Menù e ricette per la famiglia

Rotolo di frittata con zucchine, robiola e mortadella

Quello che sto per proporvi non è la classica frittata, ma un 🌯 rotolo di zucchine leggero, cotto in forno e poi farcito con robiola e mortadella. Un rotolo che va consumato freddo, un rotolo che ho servito una sera come antipasto ed inaspettatamente è andato a ruba. Se accompagnato ad un contorno di verdure 🥗 può diventare un ottimo secondo piatto. Ovviamente potrete farcirlo con ciò che più vi aggrada, ma vi consiglio di provare almeno una volta quest’ accoppiata di ingredienti perchè insieme sono davvero gustosi.
———————————-

•Ingredienti per un rotolo
4 zucchine
5 uova
2 manciate di parmigiano grattugiato
2 robioline
6 fette di mortadella
———————————-
•Procedimento
Lavate le zucchine 🥒 e ripulite le due estremità. Grattuggiatele con la grattugia e incorporate all’ interno di un recipiente le uova 🥚e il parmigiano🧀. Regolate di sale e mescolate per bene il tutto. Foderate con carta da forno la classica teglia larga e sottile. Versatevi sopra il composto cercando di renderlo omogeneo. Infornate a 175 gradi per circa 40 minuti. Togliete la teglia dal forno e fate raffreddare. Robiola e mortadella 🥓 alla mano per farcire la frittata. Spalmate le due robioline sulla base della frittata è disponete le fettine di mortadella. Delicatamente iniziate ad avvolgerla per formare il rotolo. Riavvolgetelo nella carta forno e conservatelo in frigorifero almeno per 2 ore. Tiratelo fuori se possibile mezz’ora prima di mettervi a tavola. Tagliatelo a rondelle e disponetelo in un piatto o su di un tagliere come ho fatto io.
Buon appettito. 😋😋😋

Trovate il menù completo qui!!

Autore: Martina Centineo